select * from tblAllegati where idPagine=5 order by ordine DESC, idAllegati ASC;
Software DVGuidance_NET

Software DVGuidance_NET

Il software di ispezione DVGuidance_NET è stato progettato come ambiente software aperto per lo sviluppo di progetti di guida robot 2D e 3D, dove è possibile configurare una ricerca di modelli e sugli stessi eseguire una serie di validazioni in base ai punti di controllo associati.

Il software è in grado di gestire una o più telecamere, raggruppate in scenari, per l’acquisizione e l’analisi delle immagini. Lo scenario è composto almeno da una camera e dopo un’opportuna calibrazione viene rettificato. In questo modo, camere diverse con calibrazioni diverse, ma coerenti con un unico sistema di riferimento assoluto, concorreranno alla creazione di un unico scenario calibrato. Al suo interno sarà quindi possibile individuare oggetti che non possono essere inquadrati con una camera soltanto o che si trovano in una posizione intermedia coperta solo in parte dalle camere prese singolarmente.

È prevista la possibilità di programmare più tipologie di particolari da sottoporre a controllo, selezionabili in modo indipendente tra i diversi scenari.

L’interfacciamento con eventuali dispositivi esterni viene gestita dal software attraverso l’utilizzo di I/O attraverso il quale è possibile scambiare valori, misure o comandi e stati, se si tratta di canali di comunicazione digitali. La comunicazione dei risultati e la ricezione dei comandi può avvenire attraverso un protocollo di rete LAN via TCP o UDP.

Sullo schermo vengono visualizzate le immagini acquisite nelle diverse stazioni e un sinottico riporta i risultati indicando il tipo e l’esito dei controlli eseguiti.

Il controllo avviene attraverso la programmazione aperta di punti attraverso i quali è possibile identificare zone di colore, forme, bordi e modelli.

I punti possono essere tra loro riferiti per compensare gli errori di posizionamento e garantire così il corretto funzionamento delle zone di controllo.

DVGuidance_NET è configurabile sia per quanto riguarda l’assegnazione di determinati bit di input/output sia nella creazione di gruppi di punti di controllo in relazione ai diversi modelli inseriti.

Galleria fotografica